ANDROPAUSA

Con il termine andropausa viene indicata la sindrome clinica causata dalla diminuzione del testosterone, che è il principale ormone maschile. Passati i quarant'anni, infatti negli uomini l'ormone del testosterone viene prodotto in modo decrescente, in maniera sistematica,  lenta e graduale l'organismo maschile ne produce sempre meno. L'andropausa viene spesso definita come il sintomo maschile corrispondente alla menopausa femminile, anche se queste hanno alcune sostanziali differenze; infatti l'andropausa maschile sempre compare e la maggior parte delle volte non ha sintomi chiari e repentini.

Tutt'oggi in molti mettono in discussione l'esistenza o meno dell'andropausa infatti  alcune correnti di pensiero dei medici sostengono che l' andropausa non esista, altri, invece, sono possibilisti sulla sua esistenza ma non la confermano ne la negano. Altri ancora sostengono che l'andropausa sia un fenomeno esistente ma molto raro.

La parola andropausa è recente e ha lo scopo di indicare il climaterio maschile. Nonostante nel caso maschile non si può parlare di una situazione simile a quella femminile con la menopausa, è palese e certo che ad una determinata età (solitamente tra i cinquantacinque e i sessantacinque anni ) nell'uomo la produzione di  testosterone (gli ormoni sessuali) si riduca.

A differenza della menopausa femminile,nell'andropausa maschile  l'uomo conserva la propria potenzialità riproduttiva, infatti la produzione di spermatozoi viene mantenuta anche se in maniera ridotta. Scientificamente il termine più esatto per indicare l'andropausa è il termine inglese "Partial Androgen Deficiency in Aging Male"  abbreviato in PADAM cioè la Sindrome della parziale carenza di androgeni nella terza età.

I primi e più marginali sintomi della andropausa solitamente sono un diverso atteggiamento verso il sesso: una minor spinta e ricerca di esso spesso accompagnati da un umore instabile. Spesso si nota una bassa capacità di reazione o di adattamento a situazioni che normalmente sarebbero stimolanti quali ad esempio un incontro occasionale o una nuova compagna.

L'andropausa nelle persone di età anziana può comportare anche la diminuzione  della massa ossea e una più facile propensione per le fratture, questi sintomi sono presenti anche nella menopausa femminile anche se in maniera maggiore e più evidente. Altri sintomi possono essere l'assottigliamento  della pelle, l'arresto della crescita dei peli e la riduzione della massa muscolare a scapito di quella adiposa.
Andropausa
Andropausa

Dizionario Medico